Bellezze aquilane: l’anfiteatro romano di Amiternum

Una passeggiata nel tempo

Nei pressi di San Vittorino, circa 9 km a nord-ovest dell’Aquila, sono situati i resti dell’anfiteatro romano di Amiternum.

Dell’antica città italica sabina, il cui toponimo antico deriverebbe dal nome del vicino fiume Aterno, è possibile vedere, oltre all’anfiteatro, un teatro e la pianta di una domus, che costituiscono il sito archeologico principale di epoca romana.

Costruito dopo il teatro, nel I° secolo d.C., l’anfiteatro misura circa 68 x 53 metri (dimensioni della cavea) e presenta quarantotto arcate, perfettamente conservate. Quest’ultime avevano la funzione di reggere le gradinate, oggi praticamente scomparse, originariamente disposte su due piani e rivestite in laterizio.

Si stima che la capienza complessiva dell’anfiteatro fosse di 6.000 persone, numero tre volte superiore rispetto al teatro.

Largamente rimaneggiato nelle epoche successive alla sua costruzione, il monumento fu abbandonato in seguito alla decadenza di Amiternum. La cavea è rimasta sempre in vista e ne è testimoniata la presenza negli archivi catastali. L’intera struttura è tornata alla luce solo con gli scavi archeologici del 1880, mentre i lavori di consolidamento e restauro risalgono al 1996.

Dell’anfiteatro è visitabile l’arena, a cui si accede sia dagli ingressi posti sull’asse maggiore, la porta triunphalis, sia da passaggi posti nel corridoio anulare interno.

Altri scavi, effettuati nella seconda metà del Novecento, hanno portato alla luce i resti di una domus di età tardo-romana di cui è ancora oggi ben visibile la planimetria articolata su di una corte.

Dell’edificio a peristilio (giro di colonne che delimitano uno spazio) nei pressi dell’anfiteatro risulta evidente la planimetria articolata intorno ad un grande spazio aperto, su cui si affacciano vari ambienti e un porticato.

Di seguito alcune foto dello splendido monumento ed una vista dall’alto fornita da Google Maps.

NOTA: attendere il caricamento delle immagini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *